L’importanza dell’acido ialuronico

importanza dell acido ialuronico

Le donne farebbero di tutto per poter preservare la propria giovane età e non dover contrastare l’avanzare dell’invecchiamento: oggi ormai ci sono mille e uno trattamento per viso e corpo che promettono di soddisfare le aspettative di chi vuole rimanere giovane il più a lungo possibile. In realtà, oggi l’unico rimedio valido è quello a base di acido ialuronico. Oggi l’acido ialuronico è diffusamente utilizzato sia nel settore medico che estetico perché si è rivelato utilissimo per contrastare i primi segni dell’età tanto che sono sempre di più le signore che si sottopongono a trattamenti contro l’invecchiamento a base di acido ialuronico. Questa sostanza diventata in breve tempo una panacea contro le rughe, permette in realtà di rallentare l’avanzamento dell’età e tutti i primi e secondi segnali che si palesano sulla nostra cute.

Chi sperimenta i filler di acido ialuronico già dalle prime sedute potrà ammirare i miglioramenti che avvengono sulla propria pelle, ecco perché le donne di tutto il mondo, comprese le attrici di Hollywood, ricorrono al medico estetico per rimpolpare la pelle di viso e corpo con questi trattamenti e stirare le rughe di viso e collo, quelle più immediatamente evidenti. Per sfruttare infatti i benefici acido ialuronico, bisogna per forza rivolgersi a un professionista della medicina estetica che è l’unico autorizzato a eseguire certi trattamenti: nemmeno l’estetista più qualificata può effettuare i filler di acido ialuronico, solo il medico esperto può regalare una pelle più tonica e levigata alle sue clienti. Per questo molte estetiste lavorano direttamente affianco a professionisti per incrementare il traffico di clienti del loro centro estetico.

Il filler quindi, serve per contrastare e rallentare i primi segni di invecchiamento: la possibilità di effettuare tali trattamenti ormai è a portata di tutti, anche dei maschietti e infatti molti sono anche gli uomini che cedono ai filler di acido ialuronico per riempire quegli antiestetici solchi causati da profonde rughe presenti sul viso, mentre le signore adorano i filler che permettono di rimpolpare labbra e zigomi. L’acido ialuronico è diventato di diritto il più grande alleato delle donne nella lotta contro l’invecchiamento, eppure non è scontato che i filler di acido ialuronico possano essere effettuati su tutti, infatti c’è chi, dopo la prima seduta, non è stato entusiasta del risultato ottenuto: in realtà, ognuno di noi ha cellule della pelle diverse che ovviamente reagiscono in modo diverso ai trattamenti a cui vengono sottoposte. In molte donne e molti uomini i filler di acido ialuronico possono non sortire alcun effetto oppure la pelle può rispondere in modo anomalo con reazioni di intolleranza e di allergia agli ingredienti presenti nel mix del filler.

Quando l’acido ialuronico combatte il tempo

La reazione della pelle, quindi, si dimostra diversa a seconda dell’individuo e se il filler è andato male non dev’essere per forza colpa del medico che l’ha effettuato, per cui è possibile che la causa sia legata alle siringhe di acido. Le siringhe che si usano per questi trattamenti, infatti, presentano degli aghi particolarmente fini proprio adatti a far sì che l’iniezione venga effettuata in modo che l’acido ialuronico penetri nel profondo della pelle, ecco perché devono essere eseguite da un professionista che studia appositamente il modo in cui vanno fatte. Il trattamento in genere garantisce grandi risultati, ma bisogna tener presente che non sono permanenti né definitivi, e che bisogna ripeterli ciclicamente per mantenere il risultato ottenuto.